Ultime notizie

Posti auto per disabili con “barriera”

La Prealpina del 2 Settembre 2018 – di Roberto Sala

Arcisate – Da tempo i consiglieri di opposizione del gruppo civico “Democratici e indipendenti” chiedono all’amministrazione comunale interventi per eliminare le “barriere architettoniche”, che impediscono alle persone disabili in carrozzina di spostarsi in paese, ma mettono in difficoltà anche le mamme coi passeggini e gli anziani. Sulla questione tornano ora, dopo aver visto come sono state realizzate nuove opere.

Fabio Zagari e Mariangela Gariboldi, consiglieri comunali della lista, affermano: «Dispiace dirlo, ma dobbiamo constatare che il Comune non ha a cuore il tema delle barriere architettoniche. Non solo perché negli ultimi dieci anni non è stato speso un euro per risolvere tante situazioni imbarazzanti, ma anche perché gli stessi errori vengono ripetuti nella realizzazione di nuove opere».

«C’è una situazione – fanno notare – che salta subito all’occhio. Nel nuovo parcheggio realizzato su richiesta del Comune da Rfi in centro paese, sopra la trincea della ferrovia Arcisate-Stabio, sono stati ricavati alcuni posti auto per i disabili vicino ad un attraversamento pedonale su via Cavour. Peccato solo che per raggiungere le strisce, che si trovano proprio a lato del parcheggio, sia necessario scavalcare un alto cordolo in cemento del marciapiede, insormontabile per le carrozzine. Non riusciamo a comprendere perché non si sia in grado di concepire opere pubbliche con l’attenzione dovuta».

«Per noi – concludono – la questione delle barriere architettoniche è una priorità. Sappiamo quanto sia frustrante per le persone costrette a muoversi in carrozzina trovarsi di fronte ad un gradino che non consente di salire su un marciapiede, ma anche per una mamma spingere un passeggino su un fondo sconnesso. Siamo consapevoli che non è facile eliminare tutte le barriere architettoniche e più volte abbiamo detto di non avere la pretesa che l’intero paese venga messo a norma, ma vorremmo almeno l’attenzione dell’amministrazione ed un piano di interventi realistico, che consenta di rimediare a situazioni davvero pericolose e garantisca che le nuove opere siano sempre pensate in modo da consentire a tutti i cittadini di muoversi con facilità e in sicurezza». Sul nuovo parcheggio per i disabili a lato di via Cavour, il sindaco Angelo Pierobon dice: «Si tratta di un’opera ancora da completare. È prevista l’eliminazione del gradino tra il parcheggio e l’attraversamento pedonale quando saranno effettuati i lavori di realizzazione di una pista ciclopedonale che attraverserà il centro paese»

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail