Ultime notizie

Un decennio tirando a campare, ora ci vuole il vero rinnovamento

Tra 11 mesi circa i cittadini arcisatesi saranno chiamati alle urne per la scelta della nuova amministrazione. Come di consueto, all’avvicinarsi della scadenza elettorale, le voci su candidati e liste si amplificano generando aspettative ma anche speranze. La mia personale speranza è che si possa finalmente voltare pagina e uscire da 10 anni di amministrazione soporifera, all’insegna del “tirare a campare” e senza un vero progetto amministrativo chiaro.

Se paragonassimo due fotografie di Arcisate, una scattata nel 2009 ed una nel 2018, potremmo dire il paese è sostanzialmente rimasto al palo. Il “mantra” degli attuali amministratori è sempre stato: “Abbiamo mantenuto tutti i servizi esistenti”. Bene. E tutto il resto? Il decoro urbano? La valorizzazione del territorio? Le strutture per gli anziani? Il supporto per i piccoli commercianti? La difesa del territorio dalla cementificazione?

Per queste ed altre ragioni, mi auguro che si riesca finalmente a rinnovare la nostra Arcisate e con essa chi la amministra.

Proprio sul rinnovamento voglio farmi portavoce di alcuni amici che vivono diversi ambienti dell’associazionismo locale. Ci sono realtà che lavorano molto e bene sul territorio, ma talvolta emerge in modo chiaro la volontà di alcuni cittadini di mettersi in mostra per tentare “un’ascesa politica”. Il sentimento che condivido è che, al netto delle belle iniziative organizzate, si utilizzino alcune (e sottolineo alcune) associazioni che offrono molta visibilità, come serbatoio di voti.

Indipendentemente dalle simpatie politiche, credo sia più che legittimo (oltre che lodevole) mettersi a disposizione e spendersi per la propria comunità, ma questo deve essere fatto alla luce del sole, dichiarando il proprio intento. Il confine tra opportunità e opportunismo è davvero labile e agli occhi dei cittadini, alcuni atteggiamenti, non passano inosservati.

La politica ha bisogno di recuperare trasparenza e serietà.

Fabio Zagari

 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail