Ultime notizie

Ecco i risultati del questionario proposto dai Democratici e Indipendenti

Sappiamo bene che tutti partiti e i soggetti politici si dimostrano attenti ai bisogni dei cittadini e interessati alle istanze del territorio solo a pochi mesi dalle elezioni comunali. Per tutto il resto della legislatura i cittadini non vengono in alcun modo coinvolti dando l’idea che a nessuno interessi conoscere le loro necessità. Questo atteggiamento è ormai consolidato ed è per questa ragione che consiglio di guardare con diffidenza a quei vecchi politici che da oltre 40 anni sono sulla scena politica locale ma che si nascondono dietro alla parola «rinnovamento».

I Democratici e Indipendenti mantengono costantemente il dialogo con i cittadini e usano ogni mezzo per dare voce a tutti. Il periodico La Zanzara è uno strumento molto importante che nel numero di settembre 2016 aveva proposto un questionario ai propri lettori. Come spesso accade i cittadini mostrano grande voglia di partecipazione; infatti, poco meno di 600 famiglie, hanno risposto al nostro questionario. Questo significa che il periodico La Zanzara viene letto ed apprezzato e che necessariamente il prossimo progetto amministrativo dovrà passare da quanto i cittadini ci hanno detto e ci diranno.

Tanti sono i problemi sollevati dalle famiglie arcisatesi. Il tema che più di tutti è stato toccato riguarda la viabilità; da Arcisate a Brenno Useria, dal Dovese a Velmaio sono molte le situazioni in cui si chiede maggiore attenzione. Marciapiedi assenti o inadeguati per passeggini e carrozzine, barriere architettoniche che creano imbarazzo, strade che vengono percorse dagli automobilisti a velocità elevata mettendo in pericolo i pedoni.

Non manca mai il nodo del decoro urbano che, come abbiamo più volte denunciato, è un elemento che incide molto sulla vivibilità del nostro comune; alcuni cittadini si sono spinti nel definire alcune aree del paese «ostaggio del degrado». La definizione è molto forte ma i centri storici vivono una condizione molto complicata che non è mai stata gestita dall’amministrazione. Molti cittadini hanno insistito sul problema dell’illuminazione pubblica: «il vicino Comune di Induno Olona – scrive un cittadino – ha sostituito tutti gli impianti di illuminazione pubblica con luci a LED migliorando notevolmente la visibilità e la sensazione di sicurezza; ad Arcisate dobbiamo sempre arrivare ultimi su tutto!» – conclude il nostro lettore.

Infine in molti hanno denunciato l’isolamento delle frazioni evidenziando la mancanza di servizi essenziali e facendo diventare molte aree del paese dei «quartieri dormitorio».

Tutti gli spunti e le riflessioni fornite dai cittadini sono molto importanti e faremo tutto il possibile affinchè diventino temi di discussione in Consiglio Comunale per ottenere dei risultati concreti.

Fabio Zagari

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail